Festival delle Periferie 2007

Villa Rossi, Sestri Ponente, evento del 17 Giugno 2007

Festival delle Periferie 2007
© Fulvio

a cura di Daniele Assereto
GENOVA, 19 Giugno 2007
Invia a: del.icio.us
Articolo letto 3533 volte

Come ogni anno, l'avvento dell'estate porta con sè il Festival delle Periferie, organizzato in Villa Rossi a Sestri Ponente dall'associazione culturale Metrodora. Come ogni anno, i gruppi partecipanti sono vari e variegati, e la risposta del pubblico è sempre tra le più calorose. Purtroppo, quest'anno il tempo si è fatto tiranno e ha architettato di tutto per mettere i bastoni tra le ruote dell'organizzazione, ma fortunatamente invano. Il festival doveva esserci, e c'è stato. Quattro giornate di musica, immersi in quel parco splendido che è a stretto contatto con le vie di una città sempre più grigia. Quattro giornate di musica che hanno visto salire sul palco nomi noti e meno noti, uniti giorno dopo giorno dalla voglia di suonare note per il solo piacere dei presenti.
Non intendo adesso descrivere ogni serata, delineare gruppo per gruppo, ricordare nomi e cognomi, ma piuttosto lasciare la parola a quelle che sono le impressioni che ci sono state lasciate dal pubblico, da voi, che eravate presenti e che in certi casi vi siete dimostrati più critici di quanto non lo saremmo stati noi. Chissà.


Spazio molto ben organizzato. Persone gentili ed ambiente accogliente. Iniziativa intelligente per giovani e meno giovani... per una volta, l'amministrazione spende bene i soldi!! Buona offerta di stands e cibo. Piacevole la bella mostra fotografica. Complimenti al fotografo! Bravi!

Mi fa molto piacere che il ponente ospiti festival di questo genere, dove è possibile ascoltare i gruppi della ns città. Io stasera sono venuta x i MARTI, ma ci sono piaciuti tutti!

Bella presenza. Simpatia piccola x GT. Poca gente. Ritardi. Mancanza di efficacia x i suoni sul palco.

Grandissimi 2 NOVEMBRE a chiusura concerto... ah no!!! Scusate!!! ...ma perchè non sono end linerssss!

Sicurezza, questo vuol dire Periferie. Nel giorno del vento e dei crolli, tra un sembra Bowie e i temibili cavi che non funzionano, le Periferie battono la laguna 1 a 0.

RAZA DE ODIO i + grandi in attesa degli ZORN!!!

E anche questa volta la webmaster è a casa a fare la calzetta, al grido di "armiamoci e partite!" Paz frocio!

GREEN LIKE JULY. La band parte un po' incerta con il primo pezzo che presenta una chitarra non perfettamente accordata ed una vocalità in alcune parti non attinente al genere ma comunque abbastanza piacevole, forse grazie alla linea melodica alquanto orecchiabile. Il 3° pezzo per suoni ritmi e melodie molto vicino ali americani Counting Crows. Buoni gli accenti e le idee, anche se la chitarra risulta sempre abbastanza scordata! (Qualcuno glielo dica e gli dia 5 minuti di pausa x rimediare!) Anche nei pezzi successivi i colori vocali e la tecnica utilizzata non si persta allo stile, che necessiterebbe di una timbrica più chiara e più aperta, sulla scia dei cantanti americani come John Mayer e gli stessi Counting Crows. Specie nell'ultimo pezzo emerge per certi versi un'influenza data da un rock più duro e a volte un po' depresso nelle armonie e nelle linee della voce, ma che comunque non predomina rispetto alla tendenza melodica del gruppo. In generale interessanti le idee non troppo originali ma sicuramente vendibili.

Visto che "Paso" lo conosco da 16 anni e non voglio farlo sfigurare, sono "libero" di poter dire che questa serata sarà sicurramente ricordata negli annali della storia della musica moderna & contemporanea! ...a parte gli scherzi: grazie a tutti per gli enormi sbattimenti a cui vi sottoponete per "noi artisti"!

Ottimi ROSA TATUATA!

Bella serata (vento a parte), tanta gente, cortesia, tranquillità, tanto divertimento.

HERMITAGE. Rapiscono. Nel senso che ti fermi e ascolti. E non servono parole. Se non si hanno, meglio lasciare spazio alla musica. In silenzio. Il tuo. E tutt'intorno lei. Inaspettati nuovi suoni come violini insieme a trombe, tastiere e chitarre.Ragazzi su un palco che trovano il giusto posto solo suonando. Impacciati nello stare fermi. Lontani da casa. Il pubblico irretito, immobile per lo più. Qua e là sparsi c'è qualcuno che segue, si muove, si lascia trascinare. E non serve strofa ritornello strofa... Davvero, a volte non serve. Questa è una di quelle volte.

Grandi tutti come sempre! 1000 di questi festival!!!! (Istituzioni permettendo...)

MAX PARODI. Il nuovo progetto musicale di cui è parte, i Cani Colpevoli, propone un rock italiano ispirato ai songwriters americani ma con numerosi spunti personali. Suonano compatti ed affiatati, e danno vita ad una esibizione eccezionale, nè poteva  essere altrimenti vista la caratura tecnica dei componenti.

Eclettica. Contraddittoria. Provocatoria. Dispersiva. Intimistica.

VANESSA VAN BASTEN forever! Dopo il Santorock, anche alle Periferie! Come si fa a non amarli?

Una sera,
nella mia mente un'attesa,
mi sedetti ad aspettarla...
poco dopo la mezzanotte arrivò.
Prima di assopirmi capii che...
la botta era giunta.
Un sorriso comparve sul mio volto.

Gli ZORN erano stupendi. I PORNOSHOCK discreti, imitavano un po' i Cure (comunque da un nome così mi sarei aspettato di più), gli altri gruppi facevano schifo.

Mr Blu regala sempre emozioni! Anche senza barzellette. Secondo me però non si può dire la parola "pomeriggio" in un pezzo metal. Inoltre Genovatune è diseducativo, invita i giovani a perdersi nell'alcool. Che è male. Comunque, bravi tutti, anche 'sta sera. Peccato per la mancanza dei New Machine.

"..." Il ciclone HERMITAGE ha allontanato il nulla. "..."

Gente simpatica, bella serata, bel palco e bella musica e rinnoviamo il ponente!

Una grande organizzazione per dare spazio a band potenzialmente promettenti. Originalità, nuovi sound per alcuni artisti come i GREEN LIKE JULY che immobilizzano il pubblico con suoni alternativi e puliti.

Il banchetto di Genovatune è la cosa più triste!!!

Noooooooooo! Volevo il cd dei SALINAS e sono finiiiitiiiiiii!!! Non è giusto!

Grandi tutti come sempre! 1000 di questi festival!!!! (Istituzioni permettendo...)

Sono venuto per i VANESSA VAN BASTEN, ma mi sono trovato davanti anche i mitici THE KL-AUDIO! Complimenti a loro e a Genovatune!

Dunque, dunque... Menzione di merito al "giochino alcolico"!!! Ottima trovata... Bravissimi voi, ottima l'organizzazione davvero molto migliorata!!! Un plauso particolare e sentito ai ragazzi di Genovatune... Professionali, efficienti, simpaticissimi, gentilissimi... Continuate così... Kisses...

Gli SPLEENVEIL mica mi hanno convinto... e i DHEA urlano troppo!

Dal punto di vista dei dB (decibel): il volume era eccessivo! Questo è un fonico! Dal punto di vista dell'atmosfera è una figata! Complimenti anche ovviamente a Genovatune (notare la sviolinata).

Le solite affezionate dei commenti e delle spillette... Anche questo festival mi sembra riuscito alla perfezione. (W i DRESDA e CUT OF MICA). Siamo dispiaciute per il ritardo impiegato a formulare le perle di saggezza. Baci.

Questo è il sound che stavo cercando! Braverrimi ragazzi! Genovatune rulez.

RAZA DE ODIO i + grandi in attesa degli ZORN!!!

E basta con 'sti commenti!!

PORNOSHOCK. Il loro spettacolo e' decisamente difficoltoso da rinchiudere in qualche riga di commento. Dal punto di vista musicale, la struttura e' un dark rock pastoso nel quale la voce del cantante intarsia colori inattesi... ma non e' solo questo, la band cura molto l'aspetto visivo con trovate sceniche come le teste in carta di riso. Bravissimi.

Oh, finalmente ora associo facce a nick del forum... complimenti a Metrodora x il festival ma + complimenti a Getune per tutto il resto!!!

Non male questi BOBBY SOUL... ma il problema è un altro: mi sono innamorato delle bariste!

Mancava un solo gruppo...

Finalmente un po' di fottuto rock'n'roll in Zena! W i PORNOSHOCK e la scoperta degli antichi sapori! Only rock'n'roll.

Sono d'accordo con Pietro!! Cmq serata ottima!

Mi aspettavo meglio da questi WORKING CLASS HEROES, dal nome che portano... molto meglio i ROSA TATUATA!

Bravi bravi bravi! Almeno qui si beve un po'! Bel busines! (Belle tutte le serate)

Un ottimo evento con delle potenzialità notevoli che potrebbero essere sfruttate dando più spazio ad organizzazioni come Genovatune.

Un po' lenti i VIC LARSEN a fine di questa serata... doveva arrivare adesso, la polizia! Sai che ridere! Rock'n'roll! E BEN forever!!!

Genovatune? Minkia ke spille!!!!

W Paso! P.S. Mai tenere per ultimi i gruppi senza cantante. Comunque bravi bravi.

La mucca di legno fa il latte compensato.

Festival molto tosto; massimo rispetto! Spero che si ripeterà e che possa evolversi ancora in meglio.

Ma grandi!

Ma? Perchè esistono i "dipendenti" di Genovatune?!? Scherzo grandi e fortissimi!! Sorriso! La bassista più "cool" del festival e l'unica!!!) vi augura un buon proseguimento x tutto! Stay cigno!!

Le basi sono fighe ma lasciatele ai truzzi di merda!

Genovatune ha rotto!!

E' finiiiiiiiiiiiiiiiiitaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!

Un grazie di esistere agli amici di Genovatune nella speranza di trovarvi qui per altri 100 Festival delle Periferie.

Lasciatemi fare infine una piccola considerazione.
Nel corso di questi cinque anni il Festival delle Periferie è cresciuto parecchio. L'organizzazione è sempre più curata nei minimi dettagli, e i risultati si vedono. Il pubblico continua a seguire con interesse la manifestazione, e la qualità dei gruppi non è calata. L'interesse del pubblico lo si nota da quanto i vostri commenti, in certi casi - grazie Cinzia, Fulvio e Mariapaola, di voi ricordo i nomi! - siano così precisi e dettagliati da sembrare quasi delle "piccole recensioni" per un gruppo che vi ha colpito per un qualsiasi motivo. E mentre queste passioni crescono, affiancate da altre realtà altrettanto valide come il SantoRock svoltosi la settimana scorsa a Sant'Olcese, nel frattempo dicevo, altre manifestazioni come il Goa Boa sembra stiano esalando l'ultimo respiro. Manifestazioni che hanno sempre avuto più appoggi istituzionali stanno crollando sotto il peso degli anni e degli affanni.
Dove voglio andare a parare con questo discorso conclusivo? Da nessuna parte.
Semplicemente, è una scusa per fare ancora una volta i complimenti a tutti quelli che sputano sangue per portare la musica a tutti noi, che siamo sempre pronti ad accettarla ma sempre restii a dimostrare il nostro interesse fino in fondo. Grazie a tutte le anime che muovono i fili da dietro le quinte. Siete voi i veri, grandi, unici ed inimitabili fautori burattinai della musica a Genova. Non smettete, vi prego.

Leggi i commenti (6) | Inserisci un commento

Sito ufficiale
Myspace

Leggi commenti (6)
Inserisci un commento


© Foto a cura di Fulvio

Di_Nuovo_Tu.jpgDomaniNienteParrucchiere.jpgELasciamiBere.jpgFacciamoStoSacrificio.jpgIHadADream.jpgIHadADreamToo.jpgMumble_Mumble.jpgNonFareNulla.jpgP1030138.jpgP1030140.jpgP1030141.jpgP1030143.jpgP1030144.jpgP1030145.jpgP1030146.jpgP1030147.jpgP1030157.jpgP1030178.jpgP1030179.jpgP1030180.jpgP1030182.jpgP1030184.jpgP1030185.jpgP1030187.jpgP1030190.jpgP1030193.jpgP1030200.jpgP1030202.jpgP1030204.jpgP1030205.jpgP1030207.jpgP1030209.jpgP1030211.jpgP1030214.jpgP1030221.jpgP1030222.jpgP1030225.jpgP1030228.jpgP1030229.jpgP1030231.jpgP1030232.jpgP1030254.jpgP1030257.jpgP1030258.jpgP1030259.jpgP1030260.jpgP1030261.jpgP1030262.jpgP1030264.jpgP1030269.jpgP1030270.jpgP1030271.jpgP1030272.jpgP1030273.jpgP1030275.jpgP1030276.jpgP1030277.jpgP1030279.jpgP1030281.jpgP1030283.jpgP1030284.jpgP1030285.jpgP1030289.jpgP1030293.jpgP1030294.jpgP1030295.jpgP1030296.jpgP1030298.jpgP1030303.jpgP1030312.jpgP1030313.jpgP1030314.jpgP1030315.jpgP1030316.jpgP1030317.jpgP1030318.jpgP1030319.jpgP1030321.jpgP1030325.jpgP1030326.jpgP1030328.jpgP1030329.jpgP1030330.jpgP1030331.jpgP1030332.jpgP1030333.jpgP1030335.jpgP1030336.jpgP1030337.jpgP1030338.jpgP1030340.jpgP1030341.jpgP1030343.jpgP1030344.jpgP1030345.jpgP1030346.jpgP1030347.jpgP1030348.jpgP1030349.jpgP1030350.jpgP1030351.jpgP1030352.jpgP1030353.jpgP1030356.jpgP1030357.jpgP1030358.jpgP1030359.jpgP1030360.jpgP1030361.jpgP1030362.jpgP1030363.jpgP1030364.jpgP1030365.jpgP1030366.jpgP1030367.jpgP1030368.jpgP1030369.jpgP1030370.jpgP1030371.jpgTohMollaLaSpilla.jpgVisciniViscini.jpg_Idhea.jpg_KLaudio.jpg_Marti.jpg_periferie01.jpg_periferie02.jpg_periferie03.jpg