Lorca

Banano Tsunami, evento del 18 Settembre 2009

Lorca
© www.genovatune.net

a cura di Massimo Ponte
GENOVA, 30 Settembre 2009
Invia a: del.icio.us
Articolo letto 3559 volte

Al via la nuova edizione di Lorca, rassegna di musica acustica allestita dall' Associazione Metrodora nel suggestivo Banano Tsunami al Porto Antico. Questa prima sera il locale ospita tre formazioni che la Genova underground conosce bene: Belzer, Melamara e The Gosh.
Tre gruppi che presentano generi musicali differenti, dal pop melodico dei Belzer al rock grintoso dei Melamara, all'indie dei Gosh: proprio la possibilità di vederli impegnati in una rivisitazione acustica dei brani proposti abitualmente, costituisce la novità della rassegna.

Partono i Belzer, i quali, proprio per le caratteristiche del loro repertorio, un pop melodico intimo e suadente, si trovano completamente a loro agio in un contesto acustico che si distacca di poco dal loro set abituale.
Per questa ragione l'apertura risulterà il set migliore della serata: i Belzer non hanno dovuto faticare a spogliare ulteriormente i brani che in virtù di una spiccata melodia risultano praticamente simili agli originali.

Meno scontata sulla carta la riuscita del set dei Melamara, band dal suono indissolubilmente legato all'elettricità satura delle chitarre.
All'inizio la band decide di giocarsi la novità di un set “da spiaggia”, ovvero con due chitarre acustiche e percussioni senza il basso elettrico, situazione divertente ma non sempre all'altezza nella resa sonora; meglio quando, nel finale, il basso riprende il suo posto, e pur rimanendo avvolte in una veste acustica, le ballate sentimentali dei Melamara assumono una personalità più spiccata.

Ultimo set quello dei The Gosh, band generalmente di buon impatto e personalità, che però stasera, in questa veste, non riesce a tradurre acusticamente le coordinate del proprio sound abituale, limitandosi a spogliare i brani da effetti e saturazioni: buona nel complesso la loro prova considerando il tentativo di percorrere una strada assai diversa dal solito. Questo set ha dimostrato la loro voglia di crescere e chi ha assistito al concerto ne è stato testimone.

Nessun commento inserito | Inserisci un commento

Sito ufficiale
Myspace

Nessun commento inserito

Inserisci un commento