Lilium: Hopeless Heroes

autoproduzione (2007)

Lilium

a cura di Alessandro Barbero
GENOVA, 04 Maggio 2008
Invia a: del.icio.us
Articolo letto 3494 volte

Demo 2007 per i genovesi Lilium, quartetto composto da Filippo alla voce, Daniele alla chitarra, Michele al basso e Daniele alla batteria. La proposta musicale è un nu metal personale che reimposta e personalizza quello di maestri del genere quali Korn e Deftones.

Il demo, registrato al Diva Studio, contiene tre pezzi per poco più di 12 minuti di musica; la qualità audio rende giustizia al prodotto che volutamente suona grezzo e distorto.

La prima canzone, Fall, black rain, è la migliore del lotto e mostra già le caratteristiche del gruppo: alternanza di cantato pulito /graffiante / rappato; chitarrone distorto; mid tempo cadenzati che man mano si incattiviscono. Il brano si apre proprio con un arpeggio distorto su un tempo cadenzato che si velocizza e incattivisce sempre più. Ottimo l’utilizzo dei cori nei ritornelli.

La seconda traccia è Purple leaf, anch’essa mid tempo che inizia con riff pesante; anche qui peculiare l’utilizzo della voce nel finale molto cupo e su tonalità basse. La canzone si chiude con il giro di basso in evidenza, come già in uno stacco a metà.

Chiusura con Enemy, con intro parlato che continua nella strofa iniziale in cui il pezzo esplode dopo la quiete iniziale; anche qui le coordinate di base sono le stesse.

Concludendo: bel demo, ben registrato, ben suonato, song valide; riesce anche ad essere trasversale e ad accattivarsi le simpatie di chi non è amante di questo genere di suoni moderni.

“We are Lilium, now we play!”

Leggi i commenti (2) | Inserisci un commento

crossover, nu metal


1. Fall, black rain 4.55
2. Purple leaf 3.38
3. Enemy 3.49


Myspace


Others
(autoprodotto, 2009)

Leggi commenti (2)
Inserisci un commento