Giorgio Maggiore: Radioanima

autoproduzione (2008)

Giorgio Maggiore

a cura di Alessio Deidda
GENOVA, 01 Novembre 2008
Invia a: del.icio.us
Articolo letto 1505 volte

Radioanima di Giorgio Maggiore si presenta come un album piuttosto cupo sin dalla copertina. Un 'elettronica fatta di suoni lenti, molto curati e con lunghe presenze in ogni brano. Un lavoro che puo ' sembrare ambient, grazie all 'uso smodato di tappeti, e che presenta delle piccole tracce di rock, date dall 'uso di chitarre elettriche distorte ed acustiche dall 'effetto canzone d 'autore.

Radioanima, la prima traccia, è divisa in tre parti, rispettivamente Tempeste elettromagnetiche, Radioanima e Isofrequenze. Nei nove minuti di esecuzione vi si alternano le tre parti, di cui decisamente l 'ultima è la migliore, con un pianoforte in una bella melodia sorretta da accordi di violini sintetici, non invadenti. Segue Liberi, che ricalca la parte centrale del precedente brano, risultando, però, a tratti noioso, nonostante la ricchezza di percussioni e vari strumenti, restando monotono e ucciso da una voce pesantissima, che esprime testi un po ' forzati. Già dalla seconda traccia si ha una certa sensazione di pesantezza, che non vorremo sentire nelle restanti canzoni. E difatti non è così: continuando nell 'ascolto, e soprattutto eliminando le tracce che presentano un cantato, ci troviamo davanti a pezzi degni di una colonna sonora cinematografica, da film un po ' malinconico.

Tracce come Pensieri Immortali si fanno ascoltare benissimo e trascinano nei pensieri; Rintocchi ha un pizzico di spensieratezza, dovuta all 'uso della chitarra acustica; In fondo all 'anima perde purtroppo tantissimo con la voce, perchè con qualche piccolo ritocco potrebbe diventare un ottimo pezzo, in stile rock.

In definitiva, un buon lavoro per Maggiore, giunto, con questo disco, alla sua quarta produzione musicale.

Nessun commento inserito | Inserisci un commento

dark wave, elettronica


1 - radioanima
a) tempeste elettromagnetiche
b) radioanima
c) isofrequenze
2 - liberi
3 - speranze tradite
4 - la porta
5 - rintocchi
6 - ricordi improvvisi
7 - inno
8 - wie wird meine Zukunft?
9 - in fondo all'anima
10 - pensieri immortali




Sito ufficiale
Myspace


Oasi di Cemento
(autoproduzione, 2005)
I colori che cambiano
(autoproduzione, 2006)
Dentro ai tuoi sogni
(autoproduzione, 2007)

Nessun commento inserito

Inserisci un commento